Iperinflazione in Argentina: “Non ci sono più dollari”

NEW YORK (WSI) – L’Argentina è alle prese con un’iperinflazione che il governo continua a negare. Ma i dati ufficiali di State Street e dell’ufficio di ricerche del MIT di Boston (Massachusetts Institute of Technology) rivelano che il prezzo dei beni alimentari essenziali è aumentato di ben sei volte dal 2008.

Durante i suoi due mandati l’amministrazione a guida Cristina Kirchner ha completamente ignorato le richieste degli economisti, delle banche e di altri istituti di credito che chiedevano l’emissione di banconote con tagli maggiori. Secondo gli ultimi sondaggi pubblicati da Poliarquía a fine 2014, il 42% degli argentini lo riteneva un provvedimento necessario.

Il nuovo leader di origini italiane Mauricio Macri – che ha preso il posto di Cristina Kirchner sancendo la fine dell’era peronista – ha confessato che nei forzieri “non ci sono più dollari“.

 

http://www.wallstreetitalia.com/iperinflazione-in-argentina-non-ci-sono-piu-dollari/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s