Bahiensi e droni

Aerodron, i droni civili parlano italiano

La startup italiana ha raccolto 400 mila euro per eseguire servizi di telerilevamenti, monitoraggi ambientali e interventi di ricerca e soccorso

aerodron img

Avete presente il progetto di consegne a domicilio tramite droni di Amazon? Be’, quello per il momento non è ancora fattibile, ma ci sono diverse altre cose che si possono fare con i droni. Una di queste sono i rilievi in caso di frane o in località non semplicemente accessibili. Inoltre con un drone si possono condurre misurazioni oggi non convenienti, come controllare la maturazione di un campo di pomodori tutti i giorni. A descrivere uno scenario non troppo lontano, con i nostri cieli trafficati da questo tipo di veicoli, è Giorgio Ugozzoli, ingegnere italo-argentino che ha collaborato con alcune delle principali aziende italiane in campo digitale, inclusa Buongiorno, dalla quale Aerodron, la sua startup, è stata incubata negli scorsi mesi, all’interno del progettob-Ventures.

“I droni diventeranno presto d’uso comune. Stiamo attraversando un processo irreversibile – sostiene Ugozzoli – Non li ha richiesti il mercato, sono arrivati da soli. Oggi ci sono due tipi di approccio ai droni: quello Amazon, che è futuribile, e che ancora noi percorreremo, e quello di sfruttarli per quello che possono fare, su cui noi ci stiamo già muovendo”. Aerodron punta a sfruttare i droni per quello che sono oggi, con i loro limiti e le loro caratteristiche. Pensate a una flotta di tram e autobus: senza quelli non sarebbe possibile offrire il servizio di trasporto pubblico. Aerodron consente alla pubblica amministrazione di fare rilievi in zone impervie o in caso di calamità naturali tramite un servizio che viene venduto a pacchetti di voli. I droni non vengono venduti, ma decollano, effettuano i rilievi e riportano dati. “Il nostro business model consiste nell’offrire servizi specialistici. La parte più importante del lavoro è convertire le immagini raccolte in modelli 3D, analizzare i dati e offrire al cliente qualcosa di utile per programmare la propria azione. Se Amazon ce lo chiedesse, per esempio, potremmo dargli qualche consiglio su quello che vogliono fare”.

Ugozzoli la passione del volo ce l’ha nel sangue, certificata da un brevetto che gli consente di volare con alianti e piccoli motori. Per sviluppare Aerodron, nata nel 2012 e che ha già una decina di clienti in Italia, Ugozzoli ha chiuso un accordo per un investimento di 400 mila euro da parte di Blom CGR, azienda leader nel settore della fotogrammetria e del telerilevamento, eCapital B!, veicolo finanziario controllato da Mauro Del Rio, fondatore di Buongiorno.

Di competitor diretti Ugozzoli afferma di non averne, “ma diverse aziende che operano in questo settore hanno già iniziato a utilizzare i droni”. Il vantaggio di Aerodron è che “lavoriamo su componenti aggiuntivi altamente specializzati per questo tipo di macchine, che non produciamo noi direttamente, ma acquistiamo dallo stesso fornitore che produce i nostri sensori, collocandoci fra chi fa ricerca e produce questo tipo di macchine e il campo applicativo”.

Per operare in un sistema non ancora regolato e in condizioni di altissimo rischio, gli Aerodron volano “in situazioni con un margine enorme di sicurezza e in spazi totalmente controllati a vista, senza passare sulle testa delle persone, ma raggiungendo frane, campi di colture, vasche di contenimento di fiumi, coste e così via. L’uso del drone in questi casi apre tutta serie di applicazioni che prima non si potevano immaginare, come scendere in una cava ricavando il rilievo con una precisione di un centimetro”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s