Restaurato Coliseo, emblema cultura Italia a Baires

Teatro Coliseo Buenos Aires
Teatro Coliseo Buenos Aires

Da foyer a palcoscenico, nuova sala. Oltre un secolo di storia

BUENOS AIRES – Un’esplosione di suoni, luci e colori con la più moderna tecnologia al servizio dello spettacolo: così ha presentato il Teatro Coliseo di Buenos Aires la conclusione della seconda fase della ristrutturazione di una sala tradizionale della capitale argentina, l’unica al mondo proprietà dello Stato italiano.
“Un nuovo teatro, oltre un secolo di storia” è stato lo slogan della festa organizzata per mostrare il nuovo volto di un teatro che occupa un posto di spicco nel patrimonio culturale di questa città e che da oltre cento anni ospita spettacoli di alto livello italiani, argentini e internazionali.
La marchesina e il foyer completamente rinnovati, pur conservando le linee originali, non sono le novità più importanti: come ha spiegato Cristiano Rattazzi, presidente della Fondazione Coliseum che gestisce la sala, gli interventi più significativi sono avvenuti nella “cassa scenica”, il ‘cuore’ del teatro. Le innovazioni sono tali, ha aggiunto, che il Coliseo è oggi uno degli spazi più moderni in America Latina, in grado di ospitare un’ampia gamma di spettacoli.
“Questo è un luogo dell’anima, un gioiello proprietà dello Stato italiano che lo condivide con la città”, ha ricordato l’ambasciatore Teresa Castaldo, dopo aver tagliato il nastro del nuovo teatro, che – ha precisato – “è degli italiani di Buenos Aires, ma anche degli argentini e di tutti quelli che abitano o visitano la città”. “Il progetto coincide d’altra parte con il forte rilancio dei rapporti tra l’Italia e l’Argentina”, ha aggiunto, ricordando inoltre che la sala è uno dei posti che non mancano di visitare le autorità italiane nei viaggi a Buenos Aires, compresi quelli recentissimi del premier Matteo Renzi e del ministro della cultura Dario Franceschini. All’evento erano presenti esponenti di primo piano della cultura e dello spettacolo, tra i quali il ministro della cultura della città Dario Loperfido, che il vicepresidente della Fondazione Coliseum, Giorgio Alliata di Montereale, ha ringraziato per il sostegno dato attraverso il programma di “mecenatismo culturale”. L’obiettivo, ha aggiunto, è stato quello di “recuperare le caratteristiche architettoniche originali del Teatro reinaugurato nel 1961 con un’impostazione di avanguardia per l’epoca, con linee spoglie e simmetriche, quasi minimaliste.
Maestro di cerimonie è stata la direttrice del teatro, Elisabetta Riva, che a sua volta ha ringraziato per l’entusiasmo e l’impegno con cui tanti, a cominciare dall’ambasciata d’Italia, hanno promosso e accompagnato gli sforzi per far nascere un nuovo Coliseo, con strutture moderne al servizio – ha precisato Riva – dei valori culturali di sempre. (ANSA).
http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/teatro/2016/05/06/restaurato-coliseo-emblema-cultura-italia-a-baires_98f3013d-bb26-4645-a2cb-d2636194e25c.html

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s