VENETI NEL MONDO: DA DOMANI A VENEZIA CONSULTA E MEETING DEI GIOVANI ORIUNDI

VENETI NEL MONDO: DA DOMANI A VENEZIA CONSULTA E MEETING DEI GIOVANI ORIUNDI

 

VENEZIA\ aise\ – Da domani a sabato 11 giugno le associazioni dei veneti nel mondo e dei giovani oriundi residenti all’estero si danno appuntamento a Venezia per la ‘tre-giorni’ di incontro della Consulta e il meeting dei giovani oriundi veneti residenti all’estero. Un appuntamento annuale promosso e organizzato dalla Regione Veneto, come previsto dalla legge regionale n.2 del 2003 a favore dei veneti nel mondo, per fare sintesi delle esperienze associative locali e internazionali e per tutelare e promuovere i legami con la terra d’origine e le sue istituzioni da parte di chi è emigrato in altri paesi e continenti.
Attualmente sono circa 260 mila i veneti residenti all’estero, iscritti all’Aire, che hanno la doppia cittadinanza. Ma sono oltre 4 milioni gli emigranti veneti e i loro discendenti, disseminati in Europa, America Latina, America del Nord, Sudafrica, Australia.
“Nel dare il benvenuto ai partecipanti alla Consulta e al meeting dei giovani oriundi – dichiara l’assessore ai Flussi Migratori Manuela Lanzarin – confermo la volontà della Regione di mantenere solidi legami con i suoi emigranti e i loro discendenti. Ritrovarsi annualmente a Venezia è un modo per mantenere un rapporto che non è fatto solo di ricordi, di continuità linguistica o di nostalgìa, ma è un legame vivo, proiettato verso il futuro. Da questi incontri e dalla rete delle associazioni dei veneti nel mondo sono nate tante idee e iniziative culturali, sociali, economiche. E altre ne nasceranno, perché la cifra dell’identità comune e il collante di una cultura solidaristica e laboriosa permangono anche a distanza di generazioni”.
Domani, giovedì 9, a Palazzo Balbi, sede della Giunta regionale a Venezia, l’assessore Lanzarin aprirà alle 10 i lavori della Consulta e del contestuale meeting dei giovani oriundi.
Alla Consulta partecipano i rappresentanti delle federazioni delle associazioni degli emigranti di una quindicina di paesi (Svizzera, Sudafrica, Brasile, Argentina, Uruguay, Venezuela, Canada, Australia), delle associazioni locali dei veneti nel mondo, l’Anci, le Camere di commercio del Veneto, le Università del Veneto e i rappresentanti dei giovani o oriundi veneti, sino alla quinta generazione, oltre al presidente della commissione Attività produttive del Consiglio regionale. Il contemporaneo meeting dei veneti e veneti under 39 che risiedono all’estero svilupperà un confronto parallelo sui rapporti con l’istituzione regionale e sulle politiche che favoriscono relazioni e scambi tra la terra d’origine e le comunità all’estero e quelle che accompagnano i rientri.
Nel pomeriggio di giovedì, sempre al Balbi, Consulta e giovani oriundi incontreranno i rappresentanti delle categorie produttive e del mondo economico veneto.
Il confronto tra i partecipanti alla Consulta e i giovani del meeting prosegue nella giornata di venerdì nel palazzo Grandi Stazioni, con scambi di esperienze e di proposte. A mezzogiorno è previsto l’incontro a palazzo Ferro-Fini con il presidente del Consiglio regionale e i capigruppo consiliari.
La tre-giorni si concluderà sabato 11 con la presentazione del documento ufficiale della Consulta e del giovani partecipanti al meeting (sala Polifunzionale, palazzo Grandi Stazioni, ore 11). (aise) 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s